Milan, Rangnick: “Giusto riconfermare Pioli. Ibra e Kjaer non li avrei presi”

Sembrava fatta, l’inizio di una nuova era con Ralf Rangnick al comando. Poi il campo ha premiato il lavoro di Pioli e il Milan ha fatto dietrofront: “Ha meritato la conferma anche per la persona che è, sempre focalizzata sugli obiettivi“, l’allenatore tedesco ha dichiarato in una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. “Se poi è una scelta giusta per il club nel medio-lungo periodo è un’altra questione“.

Rangnick GETTY.jpeg

Rangnick punta il dito contro l’attuale gestione: “Non conosco Boban e Maldini quindi non voglio dare giudizi“, continua. “Ma la società è davvero contenta dei risultati ottenuti rispetto ai soldi spesi negli ultimi anni?

Premier League 2020/21, il programma della prima giornata

Klopp GDM.jpeg

West Brom e Fulham sono le tre neopromosse, con la squadra di Bielsa che sarà subito impegnata contro i campioni in carica del Liverpool. Spicca anche il confronto tra Mourinho e Ancelotti con Tottenham-Everton. Slittano invece per il break successivo agli impegni europei le gare di United e City. Questo il programma completo della prima giornata:

Lecce, esonerato Liverani: le motivazioni del divorzio

Prima la doppia promozione dalla C alla A, ora il divorzio. Le strade di Fabio Liverani e del Lecce si separano, in seguito alla retrocessione dei giallorossi in B.

Liverani IMAGE

Le cause dell’esonero

Dopo la presentazione di CorvinoSticchi Damiani e soci hanno provato a trattenere l’ex capitano della Lazio sulla panchina giallorossa, sulla base di un nuovo accordo triennale da 500 mila euro a stagione originariamente preso in considerazione da Liverani e il suo staff.

Dalla fascia donata alla CT10 Management: Totti nel destino di Almaviva

Era il 28 maggio 2017 e allo stadio Olimpico di Roma andava in scena l’ultima passerella di Francesco Totti. Il capitano giallorosso calcava per l’ultima volta il manto verde di quella che per vent’anni è stata casa sua. Durante la cerimonia, fra i tanti, ci fu un momento molto particolare che tutti i tifosi non dimenticheranno mai: un passaggio di consegne nel quale Totti decise di lasciare simbolicamente la sua fascia ad un bambino di appena 11 anni.

totti fascia almaviva SCREEN.jpg

Quel bambino si chiamava Mattia Almaviva, ed era anche lui capitano, ma al tempo dei Pulcini.

Torino, primo allenamento con Giampaolo.

Dopo la presentazione ufficiale, Marco Giampaolo dà il via alla sua avventura con il Torino. Appuntamento alle 18 al Filadelfia: chiuso ai tifosi, aperto ai media per il primo allenamento. Nel gruppo primo acquisto della campagna di rafforzamento granata. Lavoro atletico princpalmente, dopo un colloquio negli spogliatoi con la squadra. Ci sono quasi tutti: da Sirigu a Izzo, da Verdi a Belotti. Non in gruppo Ansaldi e Lukic, out anche Meité e Iago Falque. C’è il giovane Rauti.

Koeman: “Vogliamo ritrovare prestigio. Messi? Spero resti, ci parlerò”

Ormai da diversi giorni era il primo nome nella lista della dirigenza blaugrana per il dopo-Setièn, stamattina è arrivata anche l’ufficialitàRonald Koeman è il nuovo allenatore del Barcellona.

E nella giornata di oggi, al Camp Nou si è svolta la conferenza stampa di presentazione del tecnico olandese che, prima da calciatore e poi da assistente, in passato aveva già legato il suo nome al Barça. Adesso, finalmente, avrà anche questa attesissima chance in panchina.

Koeman 3 IMAGE.jpg

“È un giorno molto felice, mi sento molto orgoglioso.” – le parole con cui ha esordito – “Il Barça è la mia casa e per me sarà un onore avere l’opportunità di allenare un club come questo. Sarà una sfida non facile, perchè il Barça chiede sempre il massimo com’è giusto che sia. Personalmente sono convinto che ci sia la qualità per poter fare il massimo e per conquistare titoli e risultati. Ho firmato e sono tecnico del Barcellona: da ora inizieremo a lavorare. L’ultima sconfitta è stata molto triste, un giorno del quale non vogliamo più parlare. L’immagine dell’8-2 non è quella che vogliamo. Dobbiamo lavorare per recuperare il prestigio, il Barcellona è la squadra più grande del mondo. Come ho già detto, per me questo è un sogno che si avvera.”

Dopo il quinquennio di Frank Rijkaard terminato nel 2009, sulla panchina blaugrana torna un allenatore olandese, la cui scuola calcistica ha fortemente influenzato la filosofia del club catalano: “Sono olandese e agli olandesi piace tener palla. Voglio tener palla, dominare il gioco e vincere partite. Ho anni d’esperienza, ho imparato tanto da giocatore. Ho girato tante squadre e conosco il calcio, quindi credo di essere pronto per allenare al massimo livello il Barcellona. Sicuramente fra il calcio olandese e questo club c’è una grande connessione“.

Champions League, Lione-Bayern Monaco: le formazioni ufficiali

Dopo la prima semifinale di ieri sera, che ha visto il PSG imporsi per 0-3 sul Lipsia, questa sera conosceremo la seconda finalista. Allo Stadio José Alvalade di Lisbona si affrontano il Lione di Rudi Garcia e il Bayern Monaco di Flick. Di seguito, le formazioni ufficiali delle due squadre. Calcio d’inizio alle ore 21:00: chi affronterà domenica il PSG in finale? 

Kimmich IMAGE.jpg

Le formazioni ufficiali:

Lione (3-5-2): Lopes; Marçal, Denayer, Marcelo; Dubois, Aouar, Caqueret, Bruno Guimaraes, Cornet; Depay, Toko-Ekambi. 

A disposizione: Tatarusanu, Diomande, Andersen, Rafael, Dembelé, Traoré, Thiago Mendes, Reine-Adelaide, Jean Lucas, Tete, Bard, Cherki. All. Garcia.

Cagliari, comunicato sui tre giocatori positivi al tampone

Ritiro rimandato e quarantena per BradaricCeppitelli e Cerri. Il Cagliari ufficializza le misure prese per i tre giocatori che sono risultati positivi al tampone, oltre a Desposdov. Ecco il comunicato:

cerri IMAGE.jpg

Il Cagliari Calcio comunica che dai test sanitari effettuati in vista dell’inizio della ripresa dell’attività agonistica, sono emerse le positività al Covid-19 dei componenti della prima squadra Filip Bradarić, Luca Ceppitelli e Alberto Cerri. I tre calciatori si trovano in isolamento domiciliare