Schalke-Bayern Monaco, le probabili formazioni: bavaresi in fuga

Lo Schalke 04 per provare a tornare in corsa per la salvezza. Il Bayern Monaco per tentare la fuga in testa alla classifica. Sono questi i temi principali del match che si giocherà alla Veltins Arena di Gelsenkirchen, valido per la diciottesima giornata di Bundesliga, la prima del girone di ritorno. Un testa coda cruciale per entrambe. Nella gara di andata sontuoso successo dei bavaresi per 8-0. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Schalke-Bayern Monaco.

Come ci arrivano Schalke 04 e Bayern Monaco

esultanza di robert lewandoski
Lisbona (Portogallo) 19/08/2020 – Final Eight Champions League / Lione-Bayern Monaco / foto Getty/Uefa/Image Sport nella foto: esultanza gol Robert Lewandowski

Lo Schalke 04 è la grande delusione di questa prima parte della stagione. I padroni di casa sono in fondo alla classifica con soli 7 punti e senza un’inversione di tendenza altrimenti le cose potrebbero complicarsi notevolmente. Nell’ultimo turno la squadra di Gross è stata sconfitta in casa per 2-1 contro il Colonia.

Il Bayern Monaco ha vinto tutto lo scorso anno e per questo motivo è l’avversario da battere anche in questa stagione. I bavaresi hanno conquistato il primato in classifica nelle ultime settimane. Primo posto con 39 punti, a più quattro sul Lipsia secondo. La squadra di Flick viene da due vittorie consecutive, contro Friburgo e Augsburg.

Le scelte di Gross e Flick

esultanza gol Lewandowski

Il tecnico dello Schalke 04, Baum, dovrebbe affidarsi al 4-2-3-1. Al centro dell’attacco ci sarà Hoppe. Alle sue spalle saranno liberi di agire sulla linea dei trequartisti Skrzybski, Uth e Raman. A fare da schermo davanti alla difesa, invece, dovrebbero esserci Mascarell e Bentaleb.

Il tecnico del Bayern Monaco, Flick, si affiderà al solito 4-2-3-1. Al centro dell’attacco ci sarà sempre Lewandowski. Alle sue spalle saranno liberi di agire sulla linea dei trequartisti Sané, Muller e Coman. A fare da schermo davanti alla difesa, invece, dovrebbero esserci Kimmich e Tolisso.

Probabili formazioni Schalke-Bayern Monaco

Schalke 04 (4-2-3-1): Ronnow; Ludewig, Kabak, Nastasic, Ozipka; Stambouli, Serdar; Harit, Uth, Raman; Hoppe.

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Pavard, Boateng, Sule, Hernandez; Kimmich, Tolisso; Coman, Müller, Gnabry; Lewandowski.

Diretta tv e streaming Schalke-Bayern Monaco

Il match tra Schalke 04 e Bayern Monaco, con fischio d’inizio previsto alle ore 15:30, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Arena. Schalke-Bayern Monaco è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Schalke-Bayern Monaco

Per quanto riguarda il pronostico, a nostro avviso il Bayern Monaco ha qualcosa in più rispetto ai propri avversari. Per questo motivo consigliamo di puntare sul successo dei bavaresi.

SCHALKE 04-BAYERN MONACO: segno 2 / risultato esatto 1-4

Monaco-Marsiglia, le probabili formazioni: ospiti in crisi di risultati

Allo stadio Louis II di Monaco si gioca il match valido per la ventunesima giornata di Ligue 1, la seconda del girone di ritorno, tra Monaco e Marsiglia. Scontro diretto tra due squadre in lotta per l’Europa. Si affrontano, infatti, la quarta e la sesta in classifica, separate da soli quattro punti. Nella gara di andata successo al Velodrome dei biancoazzurri per 2-1. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Monaco-Marsiglia.

Le ultime su Monaco-Marsiglia

foto di Kovac sfiduciato

Questa potrebbe essere l’annata del riscatto per il Monaco, che viene da stagioni al di sotto delle aspettative. L’obiettivo è cercare di tornare in Europa. Gli ospiti hanno raccolto 36 punti e sono quarti in classifica, a meno quattro dal terzo e a sei punti perfino dal primato. La squadra di Kovac viene da tre vittorie consecutive, l’ultima in trasferta contro il Montpellier per 3-2.

Il Marsiglia sta faticando non poco in questa stagione. I biancoazzurri, infatti. attualmente sono sesti in classifica con 32 punti, a otto lunghezze dal Lione terzo in zona Champions. La squadra di Villas Boas, dunque, ha bisogno di invertire la tendenza dopo gli ultimi risultati, visto che viene da tre sconfitte consecutive. Nell’ultimo è arrivata la brutta sconfitta interna per 0-1 contro il Lens.

Le scelte degli allenatori

foto di Sakai, difensore del Marsiglia

Il tecnico del Monaco, Niko Kovac, sembra orientato a scendere in campo con il 4-3-3. Il tridente d’attacco sarà formato da Gelson Martins, Ben Yedder e Jovetic. La cerniera di centrocampo, invece, dovrebbe essere composta da Diop, Tchouameni e Fofana, mentre è out Fabregas.

Il tecnico del Marsiglia, Villas Boas, dovrebbe affidarsi al 4-2-3-1. Al centro dell’attacco ci sarà il bomber Benedetto. Alle sue spalle saranno liberi di agire Payet, Sanson e Thauvin. A fare da schermo davanti alla difesa, invece, dovrebbero esserci Gueye e Cuisance.

Probabili formazioni Monaco-Marsiglia

Monaco (4-3-3): Lecomte; Aguilar, Disasi, Badiashile, Sidibé; Diop, Tchouaméni, Fofana; Gelson Martins, Ben Yedder, Jovetic.

Marsiglia (4-2-3-1):  Mandanda; Sakai, Alvaro, Caleta-Car, Nagatomo; Gueye, Cuisance; Payet, Sanson, Thauvin; Benedetto.

Diretta tv e streaming Monaco-Marsiglia

Il match tra Monaco e Marsiglia, con fischio d’inizio previsto alle ore 21, sarà visibile in diretta tv e in streaming su Dazn. Monaco-Marsiglia è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Monaco-Marsiglia

Per quanto riguarda il pronostico, ci aspettiamo una gara molto equilibrata. Per questo motivo, il nostro consiglio è quello di puntare sul pareggio.

MONACO-MARSIGLIA: segno X / risultato esatto 2-2

Psg-Montpellier, le probabili formazioni: i parigini cercano l’allungo sul Lille

Al Parco dei Principi di Parigi si gioca il match valido per la ventunesima giornata di Ligue 1, la seconda del girone di ritorno, tra Psg e Montpellier. I parigini hanno agganciato la vetta nell’ultimo turno e cercano di allungare rispetto alle dirette rivali. Gli ospiti, invece, navigano a metà classifica e vogliono tenersi lontano dalle zone calde. Nella gara di andata successo del Psg in trasferta per 3-1. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Psg-Montpellier.

News su Psg-Montpellier

esultanza di Icardi dopo un gol

Il Psg ha avuto un rendimento altalenante fino ad ora in questa stagione. Risultati che hanno portato la proprietà a cambiare allenatore durante la sosta, esonerando Tuchel e affidando la panchina a Mauricio Pochettino. Il tecnico argentino ha cominciato al meglio alzando il suo primo trofeo battendo il Marsiglia 2-1 in Supercoppa. In campionato i parigini hanno agganciato il primato in classifica a quota 42 punti, alla pari con il Lille e a più due sul Lione. Nell’ultimo turno è arrivato il successo di misura per 1-0 sul campo dell’Angers.

Il Montpellier sembrava avere le carte in tavola per lottare per un piazzamento europeo in questa stagione. I padroni di casa, però, sono crollati nelle ultime settimane e ora sono undicesimi in classifica con 28 punti, a meno otto dal Rennes quinto. La squadra di Zakarian non vince da sei partite. Nell’ultimo turno è arrivata la sconfitta interna per 3-2 contro il Monaco.

Le ultime sulle due formazioni

Il tecnico del Psg, Mauricio Pochettino, scenderà in campo sempre con il 4-3-3, e può sorridere visto che sta recuperando pedine importanti. Il tridente d’attacco sarà formato da Icardi, Neymar e Mbappé. La cerniera di centrocampo, invece, dovrebbe essere composta da Paredes, Herrera e Verratti.

Il tecnico del Montpellier, Zakarian, dovrebbe scendere in campo con il 3-5-2. La coppia d’attacco sarà formata da Laborde e Delort. Gli esterni, con il compito di svolgere la doppia fase, saranno Oyongo e Mollet. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci Ferri, Souquet e Mollet.

Probabili formazioni Psg-Montpellier

Psg (4-3-3): Keylor Navas; Florenzi, Marquinhos, Diallo, Kurzawa; Paredes, Herrera, Verratti; Neymar, Icardi, Mbappé.

Montpellier (3-5-2): Omlin; Ristic, Congre, Mendes; Oyongo, Chotard, Ferri, Souquet, Mollet; Laborde, Delort.

Diretta tv e streaming Psg-Montpellier

Il match tra Psg e Montpellier, con fischio d’inizio previsto alle ore 21, sarà visibile in diretta tv e in streaming su Dazn. Psg-Montpellier è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Psg-Montpellier

Per quanto riguarda il pronostico, il Psg non può permettersi passi falsi nell’ottica della lotta per il primato. Per questo motivo, il nostro consiglio è puntare sul successo dei parigini.

PSG-MONTPELLIER: segno 1 / risultato esatto 3-0

Liverpool-Burnley, le probabili formazioni: Reds costretti ad inseguire in classifica

Il Liverpool per tornare in lotta per il primato in classifica. Il Burnley per allontanarsi dalla zona retrocessione. Sono questi i temi principali del match che si giocherà a Anfield Road, valido per la diciottesima giornata di Premier League. Due squadre che, dunque, cercano punti per obiettivi estremamente diversi. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Liverpool-Burnley.

Le ultime su Liverpool-Burnley

foto di Sean Dyche, allenato del Burnley

Il Liverpool è campione d’Inghilterra in carica e vuole difendere il titolo di cui è detentore. Il rendimento non è stato dei migliori visto che non vince da quattro partite. I Reds sono scivolati al quarto posto con 34 punti, a meno tre dal Manchester United secondo e a meno quattro dal Leicester capolista. La squadra di Klopp nell’ultimo turno ha pareggiato 0-0 nello scontro diretto contro il Manchester United.

Il Burnley punta a disputare una stagione tranquilla, ottenendo la salvezza con largo anticipo rispetto al termine del campionato. Dopo un inizio disastroso, i padroni di casa si sono ripresi fino ad uscire dalla zona retrocessione. Ora sono diciassettesimi con 16 punti, a più quattro sul terzultimo posto, occupato dal Fulham. Nell’ultimo turno la squadra di Dyche è stata sconfitta di misura per 1-0 contro il West Ham.

Le scelte tecniche

foto di Klopp, allenatore del Liverpool

Il tecnico del Liverpool, Jurgen Klopp, si affiderà al suo solito 4-3-3, pur dovendo fare i conti con molte assenze, su tutte quelle di Gomez, Jota e Van Dijk. Il tridente d’attacco sarà formato sempre da Salah, Firmino e Mane. La cerniera di centrocampo, invece, dovrebbe essere composta da Henderson, Thiago e Wijnaldum.

Il tecnico del Burnley, Sean Dyche, dovrebbe affidarsi ad un classico 4-4-2. La coppia d’attacco sarà formata da Wood e Vydra. Gli esterni di centrocampo saranno Brady e Pieters, con Westwood e Brownhill in mezzo.

Probabili formazioni Liverpool-Burnley

Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Williams, Robertson; Thiago, Henderson, Wijnaldum; Salah, Roberto Firmino, Mané.

Burnley (4-4-2): Pope; Lowton, Mee, Tarkowski, Benson; Brady, Westwood, Brownhill, Pieters; Wood, Vydra.

Diretta tv e streaming Liverpool-Burnley

Il match tra Liverpool e Burnley, con fischio d’inizio previsto alle ore 21, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Football. Scopri se Liverpool-Burnley è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Liverpool-Burnley

Per quanto riguarda il pronostico, ci aspettiamo una gara abbastanza a senso unico. A nostro avviso, infatti, i Reds riusciranno a portare a casa i tre punti.

LIVERPOOL-BURNLEY: segno 1 / risultato esatto 4-0

Fulham-Manchester United, le probabili formazioni: Red Devils in difesa del primato

Al Craven Cottage di Londra si gioca il match valido per la diciottesima giornata di Premier League tra Fulham e Manchester United. Le due squadre hanno obiettivi ben diversi in questa stagione. I padroni di casa che cercano punti per tornare in corsa per la salvezza. Gli ospiti, invece, vogliono difendere il primato in classifica. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Fulham-Manchester United.

Le ultime su Fulham-Manchester United

esultanza del Manchester United contro il Sevilla
Colonia (Germania) 16/08/2020 – Final Eight Europa League / Siviglia-Manchester United / foto Getty/Uefa/Image Sport nella foto: esultanza gol Bruno Fernandes

Il Fulham è tornato in Premier League dopo due stagioni e l’obiettivo non può che essere la salvezza. Il rendimento fino ad ora non è stato dei migliori, con i padroni di casa che hanno raccolto soltanto 12 punti in diciassette partite. Risultati che, pongono il club in zona retrocessione, al terzultimo posto, a meno quattro dal Burnley. La squadra di Parker ha interrotto la striscia di cinque pareggi consecutivi, venendo sconfitta in casa 1-0 dal Chelsea.

Il Manchester United viene da un buon momento di forma, che gli ha permesso di tornare ai vertici dopo un inizio di stagione altalenante. Ora i Red Devils sono in testa alla classifica con 37 punti, a più uno sul Liverpool. Nell’ultimo turno la squadra di Solskjaer ha pareggiato 0-0 nello scontro diretto proprio contro i Reds, a Anfield Road.

Le scelte degli allenatori

Colonia (Germania) 16/08/2020 – Final Eight Europa League / Siviglia-Manchester United / foto Getty/Uefa/Image Sport nella foto: Bruno Fernandes

Il tecnico del Fulham, Parker, dovrebbe scendere in campo con il 4-2-3-1. Al centro dell’attacco ci sarà Lookman. Alle sue spalle saranno liberi di agire sulla linea dei trequartisti Tete, Reid e Cavaleiro. A fare da schermo davanti alla difesa, invece, dovrebbero esserci Reed e Lemina.

Il tecnico del Manchester United, Solskjaer, dovrebbe scendere in campo con il 4-3-1-2. La coppia d’attacco sarà formata da Martial e Rashford. Alle loro spalle agirà sulla linea dei trequartisti Bruno Fernandes. La cerniera di centrocampo, invece, dovrebbe essere composta da Van De Beek, Pogba e Fred.

Probabili formazioni Fulham-Manchester United

Fulham (4-2-3-1): Areola; Aina, Andersen, Ream, Adarabioyo; Reed, Lemina; Tete, Reid, Cavaleiro; Lookman.

Manchester United (4-3-1-2): De Gea; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Telles; Van De Beek, Pogba, Fred; Bruno Fernandes; Rashford, Martial.

Diretta tv e streaming Fulham-Manchester United

Il match tra Fulham e Manchester United, con fischio d’inizio previsto alle ore 21:15, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Football. Scopri se Fulham-Manchester United è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Fulham-Manchester United

Per quanto riguarda il pronostico, ci aspettiamo una gara abbastanza equilibrata. A nostro avviso, però, i Red Devils riusciranno a portare a casa i tre punti.

FULHAM-MANCHESTER UNITED: segno 2 / risultato esatto 1-2

Leverkusen-Borussia Dortmund, le probabili formazioni: sfida ai vertici

Alla BayArena di Leverkusen si gioca il big match della diciassettesima giornata di Bundesliga, l’ultima del girone di andata, tra Bayer Leverkusen e Borussia Dortmund. Si tratta di un vero e proprio scontro diretto ai vertici, visto che si affrontano la terza contro la quarta, a pari punti in classifica. Un successo, dunque, potrebbe rilanciare una delle due squadre in lotta per il primato. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Leverkusen-Borussia Dortmund.

News su Leverkusen-Borussia Dortmund

foto di Bosz mentre osserva la partita

Il Bayer Leverkusen è in piena lotta per i vertici della classifica. I padroni di casa hanno avuto un piccolo calo nelle ultime settimane, raccogliendo un punto in quattro partite. La squadra di Bosz ha perso la propria imbattibilità solo a dicembre, venendo sconfitta 2-1 in casa dal Bayern Monaco. Dopo il ko con i bavaresi, però, qualcosa si è rotto e nell’ultimo turno è arrivata anche la sconfitta esterna per 1-0 contro l’Union Berlino. La classifica ora vede il club al terzo posto con 29 punti, a parti punti con il Dortmund e a più uno proprio sull’Union Berlino.

Il Borussia Dortmund sta attraversando un periodo delicato, nonostante abbia vinto il girone di Champions League. Gli ospiti hanno cambiato allenatore, affidandosi all’emergente Terzic al posto di Favre. Il rendimento non è stato dei migliori in campionato. I gialloneri, infatti, sono quarti in classifica con 29 punti, a meno quattro dal primato. Nell’ultimo turno è arrivato il deludente pareggio in casa per 1-1 contro il Mainz.

Le ultime sulle due formazioni

foto Haaland in esultanza

Il tecnico del Bayer Leverkusen, Bosz, dovrebbe affidarsi al 4-3-3. Il tridente d’attacco sarà formato da Diaby, Schick e Bailey. La cerniera di centrocampo, invece, dovrebbe essere composta da Amiri, Baumgartlinger e Demirbay.

Il tecnico del Borussia Dortmund, Terzic, scenderà in campo con il 4-2-3-1 visto fino ad ora. A guidare l’attacco ci sarà Haaland, con Sancho, Reus e Brandt liberi di agire alle sue spalle. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci Delaney e Witsel.

Probabili formazioni Leverkusen-Borussia Dortmund

Bayer Leverkusen (4-3-3): Hradecky; Dragovic, Tapsoba, Tah, Wendell; Amiri, Baumgartlinger, Demirbay; Diaby, Schick, Bailey.

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Bürki; Piszczek, Hummels, Akanji, Guerreiro; Witsel, Delaney; Sancho, Reus, Brandt; Haaland.

Diretta tv e streaming Leverkusen-Borussia Dortmund

Il match tra Leverkusen e Borussia Dortmund, con fischio d’inizio previsto alle ore 20:30, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Uno. Leverkusen-Borussia Dortmund è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Leverkusen-Borussia Dortmund

Per quanto riguarda il pronostico, ci aspettiamo una partita molto equilibrata. Per questo motivo il nostro consiglio è quello di puntare sul pareggio.

LEVERKUSEN-BORUSSIA DORTMUND: segno X / risultato esatto 1-1

Serie A – Vittoria in rimonta della Sampdoria, ok il Bologna, pari del Toro

Si sono da poco conclusi i tre anticipi del sabato della diciottesima giornata di Serie A. Vince in rimonta la Sampdoria, che si impone al Marassi per 2-1 contro l’Udinese e si allontana dalla zona retrocessione. Vince nel pomeriggio anche il Bologna, di misura per 1-0 contro il Verona, interrompendo la propria striscia negativa di risultati. Chi non sembra saper vincere è il Torino, che pareggia in casa 0-0 contro lo Spezia.

Serie A, vince in rimonta la Sampdoria

L’anticipo serale della diciottesima giornata di Serie A vede l’importante successo al Marassi della Sampdoria contro l’Udinese. Succede tutto nella ripresa, con De Paul che porta in vantaggio i friulani al 55′ vincendo una serie di rimpalli e insaccando alle spalle di Audero. I blucerchiati non demordono e la ribaltano anche grazie ai cambi. Il pareggio arriva al 67′ con il cucchiaio di Candreva su calcio di rigore, mentre il gol vittoria lo realizza il nuovo acquisto, Torregrossa, all’81’. La classifica ora vede la Samp decima con 23 punti, a più dieci sulla zona retrocessione e a meno otto dal sesto posto. I bianconeri, invece, restano a quota 16 punti, a più tre sul Torino terzultimo.

Vince il Bologna, pari Torino

Candreva esulta dopo il suo gol

L’anticipo serale della diciottesima giornata di Serie A vede l’importante successo al Marassi della Sampdoria contro l’Udinese. Succede tutto nella ripresa, con De Paul che porta in vantaggio i friulani al 55′ vincendo una serie di rimpalli e insaccando alle spalle di Audero. I blucerchiati non demordono e la ribaltano anche grazie ai cambi. Il pareggio arriva al 67′ con il cucchiaio di Candreva su calcio di rigore, mentre il gol vittoria lo realizza il nuovo acquisto, Torregrossa, all’81’. La classifica ora vede la Samp decima con 23 punti, a più dieci sulla zona retrocessione e a meno otto dal sesto posto. I bianconeri, invece, restano a quota 16 punti, a più tre sul Torino terzultimo.

Vince il Bologna, pari Torino

Esultanza al gol di Tomiyasu
Db Bologna 16/01/2021 – campionato di calcio serie A / Bologna-Hellas Verona / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Takehiro Tomiyasu

Questi gli altri risultati degli anticipi di Serie A:

Bologna-Hellas Verona 1-0: La partita viene decisa da un rigore realizzato da Orsolini al 19, ma il risultato è bugiardo vista la mole di gioco prodotta dai rossoblu, che avrebbero meritato di vincere con un margine più ampio. Grazie a questi tre punti la squadra di Mihajlovic sale a 20 punti, portandosi a più sette sulla zona retrocessione. I gialloblu, invece, restano a 27 punti.

Torino-Spezia 0-0: Il Torino continua a restare nelle sabbie mobili della classifica. Un pareggio che lascia l’amaro in bocca visto che lo Spezia è rimasto in dieci uomini dall’8′ per l’espulsione di Vignali. Toro che è ancora in zona retrocessione, al terzultimo posto con 13 punti, mentre gli ospiti salgono a quota 18 punti.

Non c’è storia nel Derby della Capitale: una Lazio perfetta affonda la Roma

Un Derby della Capitale a senso unico così forse non se lo aspettava nessuno e invece la Lazio ha stradominato in lungo e largo, affondando la Roma con un perentorio 3-0. Un match messo in discesa con le reti di Immobile e Luis Alberto nel primo tempo, con lo spagnolo che ha poi chiuso la doppietta personale nella ripresa. Per i giallorossi un altro scontro diretto perso decisamente male.

CRONACA PARTITA – Sul fronte formazioni ufficiali, Simone Inzaghi recupera Correa e Lulic che vanno in panchina, ma dà piena fiducia a quella ormai diventata la formazione tipo della Lazio con Immobile e Caicedo di punta. Dall’altra parte la Roma si schiera col solito 3-4-2-1 con Paulo Fonseca che conferma in avanti Dzeko come riferimento centrale con Pellegrini e Mkhitaryan a sostegno, mentre Villar preferito a Cristante in mezzo al campo di fianco a Veretout.

Primo tempo, Lazio sul 2-0

La prima frazione di gioco inizia su buoni ritmi con una Roma ben propensa a fare la partita, ma con una Lazio pronta a scattare in contropiede. I giallorossi attaccano anche con i difensori e al 13′ il destro di Mancini dal limite è deviato in corner. Dagli sviluppi di questo, la palla finisce a Reina che rinvia subito lungo a cercare Luis Alberto, la respinta di Spinazzola è difettosa con Immobile che allarga a destra per Lazzari. Questo è anticipato da Ibanez che però termporeggia e rinvia sulla gamba sinistra dell’ex Spal, sulla sfera si avventa Immobile che fredda Pau Lopez per l’1-0 Lazio al 14′.

Veretout in un contrasto con Lazzari

Per la Roma si complica tutto anche se Fonseca incita i suoi, ma al minuto 23′ la Lazio colpisce ancora: altro corner per la Roma e ripartenza letale, pallone di Milinkovic-Savic per Lazzari che cade in area di rigore e poi si rialza. L’esterno serve la sfera a Luis Alberto che calcia con il destro di prima intenzione senza lasciare scampo ancora a Pau Lopez. Nell’ultimo quarto d’ora la Roma ci prova ma con scarse idee, rendendosi pericolosa solo al 36′ con Mkhitaryan, ma il destro dell’armeno dopo la sponda aerea di Dzeko termina sul fondo. All’intervallo il derby vede la Lazio comandare per 2-0.

Secondo tempo, Luis Alberto chiude i giochi

Il secondo tempo si apre con un cambio nella Roma, dentro Pedro al posto di Veretout con Pellegrini arretrato a centrocampo. I giallorossi di Fonseca però non cambiano mai ritmo e per la Lazio è davvero facile chiudere ogni spazio e poi lanciarsi in letali ripartenze. E così il protagonista in casa romanista è solo il portiere Pau Lopez, con lo spagnolo che salva prima su Milinkovic-Savic al 59′ e Immobile al 63′. Entra anche Cristante per Villar, ma la Lazio chiude i giochi al 67‘: Lazzari serve in avanti Akpa Akpro, appena entrato, il numero 92 trova al limite dell’area di rigore Luis Alberto che stoppa e calcia con il destro a giro, battendo Pau Lopez.

Ibanez contro Milinkovic in Lazio-Roma

A quel punto la partita non ha più molto da dire, con una Roma completamente fuori dalla contesa. Fonseca manda in campo Mayoral per Mancini e Bruno Peres per Spinazzola, ma la Lazio è padrone del campo. Nel finale di match Inzaghi, dopo aver inserito anche Patric, manda in campo Hoedt e Muriqi, dando fiato a Radu e Immobile. Anche Reina mette la sua firma sul successo laziale, salvando all’85’ una zampata sotto misura di Dzeko e impedendo la rete della bandiera alla Roma. Finisce 3-0, è apotesi Lazio.

Borussia Dortmund-Mainz, le probabili formazioni: Terzic punta su Haaland

Il Borussia Dortmund per tornare in corsa per la testa della classifica. Il Mainz per provare a tornare in lotta per la salvezza. Sono questi i temi principali del match che si giocherà al Signal Iduna Park di Dortmund, valido per la sedicesima giornata di Bundesliga. Due squadre in lotta per obiettivi agli opposti, ma entrambe bisognose di punti. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Borussia Dortmund-Mainz.

News su Borussia Dortmund-Mainz

foto Haaland in esultanza

Il Borussia Dortmund sta attraversando un periodo delicato, nonostante abbia vinto il girone di Champions League. Gli ospiti hanno cambiato allenatore, affidandosi all’emergente Terzic al posto di Favre. Il rendimento non è stato dei migliori in campionato. I gialloneri, infatti, sono quarti in classifica con 28 punti, a meno cinque dal primato. Nell’ultimo turno è arrivata la fondamentale vittoria nello scontro diretto contro il Lipsia per 3-1 in trasferta.

Il Mainz ha deluso le aspettative e si trova in piena zona retrocessione. Gli ospiti, infatti, sono ultimi in classifica con soli 6 punti e senza cambiare marcia rischiano grosso. Al momento si trovano a cinque punti dal terzultimo posto occupato dal Colonia, che varrebbe i play out, e a sette lunghezze dal Bielefed quartultimo in zona salvezza. Nell’ultimo turno, prima della sosta, la squadra di Svensson è stata sconfitta in casa 2-0 dall’Eintracht Francoforte.

Le ultime sulle due formazioni

foto di Reus insieme al compagno Sancho

Il tecnico del Borussia Dortmund, Terzic, scenderà in campo con il 4-2-3-1 visto fino ad ora. A guidare l’attacco ci sarà Haaland, con Sancho, Reus e Hazard liberi di agire alle sue spalle. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci Delaney e Witsel.

Il tecnico del Mainz, Svensson, scenderà in campo con il 3-4-1-2. La coppia d’attacco sarà formata da Mateta e Quaison. Alle loro spalle, sulla trequarti, agirà Boetius. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci Latza e Fernandes, con Burkardt e Brosinski ai loro lati.

Probabili formazioni Borussia Dortmund-Mainz

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Bürki; Piszczek, Hummels, Akanji, Guerreiro; Witsel, Delaney; Sancho, Reus, T. Hazard; Haaland.

Mainz (3-4-1-2): Zentner; St. Juste, Hack, Niakhaté; Burkardt, Latza, Fernandes, Brosinski; Boetius; Mateta, Quaison.

Diretta tv e streaming Borussia Dortmund-Mainz

Il match tra Borussia Dortmund e Mainz, con fischio d’inizio previsto alle ore 15:30, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Uno. Borussia Dortmund-Mainz è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Borussia Dortmund-Mainz

Per quanto riguarda il pronostico, a nostro avviso, il Borussia Dortmund ha qualcosa in più rispetto ai propri avversari. Per questo motivo il nostro consiglio è quello di puntare sul successo dei padroni di casa.

BORUSSIA DORTMUND-MAINZ: segno 1 / risultato esatto 4-1

Coppa Italia – Passano il turno soffrendo Inter, Napoli e Juventus

Gli ottavi di finale di Coppa Italia continuano senza grandi sorprese. Passano il turno le tre big impegnate quest’oggi, InterJuventus e Napoli. Lo fanno, però, tutte soffrendo, con le prime due che devono ricorrere perfino ai tempi supplementari rispettivamente contro la Fiorentina e contro il Genoa. Gli azzurri, invece, si impongono per 3-2 in casa contro una squadra di categoria inferiore, l’Empoli, che esce a testa alta dalla competizione.

Coppa Italia, l’Inter espugna il Franchi ai supplementari

foto di Lukaku con la maglia dell'Inter

Servono i tempi supplementari all’Inter per passare il turno e qualificarsi per il settimo anno consecutivo ai quarti di finale. I nerazzurri battono la Fiorentina al Franchi 2-1. Sul finire del primo tempo, al 40′, gli ospiti passano in vantaggio grazie al rigore realizzato da Arturo Vidal. A inizio secondo tempo sfiorano anche il raddoppio con Lautaro Martinez ma al 50′ arriva il pareggio siglato da Kouamé con un tiro dal limite. Non serve il forcing finale e si va ai supplementari, dove sono pericolosi i neo entrati, Hakimi e Romelu Lukaku. Proprio il centravanti belga trova il gol vittoria al 119′ su cross preciso di Barella. La squadra di Conte ai quarti di finale affronterà il Milan nel derby di Milano il 26 o 27 gennaio.

Le altre due sfide

esultanza al gol di Kulusevski

Questi gli altri due ottavi di coppa Italia giocati quest’oggi:

Juventus-Genoa 3-2 d.t.s.: I bianconeri vanno sul 2-0 nella prima metà del primo tempo con Kulusevski al 2′ e con Morata al 23′, poi sembrano mollare la presa. Ne approfittano i grifoni che prima riaprono la gara al 28′ con Czyborra, e poi trovano il pareggio con Melegoni al 74′ con un grande tiro a giro. Ai supplementari il gol vittoria lo segna il giovane Rafia, entrato nel secondo tempo al posto di Portanova. La squadra di Pirlo affronterà la vincente di Sassuolo-Spal.

Napoli-Empoli 3-2: Vince non senza soffrire anche il Napoli, anche se qui non servono i supplementari. Azzurri in vantaggio con Di Lorenzo al 18′, pareggio di Bajrami al 33′, e nuovo vantaggio di Lozano al 38′. Nella ripresa i toscani riacciuffano il pari sempre con Bajrami al 68′, ma al 77′ arriva il gol vittoria di Petagna in mischia.