Leeds-Leicester, le probabili formazioni: le scelte di Bielsa e Rodgers

Il Leeds in cerca di punti per una salvezza tranquilla. Il Leicester per puntare a quel piazzamento in Champions League sfumato solo l’ultima giornata lo scorso anno. Sono questi i temi principali del match che si giocherà all’Ellan Road di Leeds, valido per la settima giornata di Premier League. Due squadre, dunque, con obiettivi ben diversi, pur essendo separati attualmente in classifica soltanto da due punti. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Leeds-Leicester.

Le ultime su Leeds-Leicester

foto di Jamie Vardy

Il Leeds è tornato in Premier League quest’anno e l’obiettivo non può che essere la salvezza. L’inizio è stato molto positivo, con 10 punti raccolti nelle prime sei partite. Nell’ultimo turno la squadra di Marcelo Bielsa si è imposta con un netto 3-0 in casa dell’Aston Villa.

Il Leicester punta a quel piazzamento in Champions League che lo scorso anno è sfumato solamente all’ultima giornata con il sorpasso del Manchester United. Foxes che erano partiti bene avendo raccolto 9 punti nelle prime tre partite. Gli ospiti, poi, hanno subito due sconfitte ma nell’ultimo turno si sono ripresi. Successo per 1-0 in casa dell’Arsenal, con gol vittoria messo a segno da Vardy.

Le scelte tecniche

foto di Choudhury

Il tecnico del Leeds, Marcelo Bielsa, dovrebbe scendere in campo con un classico 4-4-2. A guidare l’attacco ci saranno Bamford e Rodrigo. Gli esterni di centrocampo saranno Raphinha e Harrison. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci Shackleton e Klich.

Il tecnico del Leicester, Rodgers, scenderà in campo con il 4-1-4-1 visto nelle prime partite di campionato. Al centro dell’attacco ci sarà sempre Vardy. In mezzo al campo spazio a Maddison e Praet, con Under e Ayoze Perez ai loro lati. A fare da diga davanti alla difesa, invece, dovrebbe esserci Mendy.

Probabili formazioni Leeds-Leicester

Leeds (4-4-2): Meslier; Ayling, Koch, Cooper, Dallas; Raphinha, Shackleton, Klich, Harrison; Bamford, Rodrigo.

Leicester (4-1-4-1): Schmeichel; Castagne, Evans, Fofana, Justin; Mendy; Ayoze, Maddison, Praet, Under; Vardy.

Diretta tv e streaming Leeds-Leicester

Il match tra Leeds e Leicester, con fischio d’inizio previsto alle ore 21, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Football. Scopri se Leeds-Leicester è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Leeds-Leicester

Per quanto riguarda il pronostico, a nostro avviso il Leicester ha qualcosa in più rispetto agli avversari. Per questo motivo il nostro consiglio è quello di puntare sul successo delle Foxes.

Leeds-Leicester: segno 2 / risultato esatto 0-2

Europa League – Continua a vincere il Milan, bene il Napoli: stop della Roma

Si è appena conclusa la seconda giornata di Europa League. Non sono mancate le sorprese, anche se le italiane hanno fatto bene. Il Milan è sempre più vicino al passaggio del turno, avendo battuto facilmente al Meazza lo Sparta Praga. A fare il colpaccio è stato il Napoli, che espugna San Sebastian e si impone di misura per 1-0 sul campo della Real Sociedad. L’unica italiana a non vincere è la Roma, che non va oltre lo 0-0 in casa contro il Cska Sofia.

Europa League, Milan vicino ai sedicesimi

Esultanza di Leao
Db Milano 29/10/2020 – Europa League / Milan-Sparta Praga / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Rafael Leao

Il Milan non si ferma più e continua a vincere. I rossoneri, primi in Serie A, mantengono il primato anche del proprio girone, a punteggio pieno con 6 punti. La squadra di Stefano Pioli si impone con un netto 3-0 al Meazza contro lo Sparta Praga. Gol del vantaggio di Brahim Diaz dopo 24′ su assist di Ibrahimovic. Lo svedese, inoltre, sbaglia un calcio di rigore nel finale del primo tempo. Nella ripresa entra Leao al posto di Ibra e proprio l’attaccante portoghese blinda il match con il gol del raddoppio al 57′. Al 67′, poi, arriva il gol che chiude definitivamente i giochi con Dalot. Con questo successo il Milan resta in testa con 6 punti, a più due sul Lille e a più cinque sul Celtic.

Vince il Napoli, pari della Roma

Esultanza del Napoli al gol di Lozano
Napoli 27/09/2020 – campionato di calcio serie A / Napoli-Genoa / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: esultanza gol Hirving Lozano

Questi i risultati delle altre due italiane impegnate in Europa League:

Real Sociedad-Napoli 0-1: Decide il match un gol di Matteo Politano a inizio ripresa, al 56′. Sfida condizionata anche dall’infortunio muscolare subito da Insigne al 22′. Una vittoria che permette agli azzurri di agganciare gli spagnoli al secondo posto nel girone con 3 punti, a meno tre dall’Az.

Roma-Cska Sofia 0-0: Pari senza grandi emozioni per i giallorossi. Nota lieta il ritorno in campo di Smalling, che ha giocato poco più di un’ora ed è, dunque, pienamente recuperato. I giallorossi restano in testa al girone, a pari punti con il Cluj a quota 4. Dietro restano Young Boys e Cska Sofia con 1 punto.

Alaves-Barcellona, le probabili formazioni: Koeman si affida a Messi e Griezmann

L’Alaves per cercare di tenersi a distanza dalla zona retrocessione. Il Barcellona per riscattarsi dopo la brutta sconfitta subita nel Clasico in casa contro il Real Madrid. Sono questi i temi principali del match che si giocherà allo stadio Mendizorrotza, valido per l’ottava giornata della Liga. Scopriamo insieme le ultime sulle due squadre e le probabili formazioni di Alaves-Barcellona.

Le ultime su Alaves-Barcellona

Esultanza al gol di Griezmann in Barcellona Napoli

L’Alaves punta ad ottenere una salvezza tranquilla, così come successo lo scorso anno. I padroni di casa hanno chiuso il campionato con tre punti di vantaggio sulla zona retrocessione, ma hanno praticamente staccato la spina dopo il lockdown. Sono 7 i punti raccolti nelle prime sette giornate, a più due sulla zona retrocessione. Nell’ultimo turno la squadra di Machin ha battuto 2-0 in trasferta il Valladolid.

Il Barcellona è chiamato a riscattare un’annata molto deludente, chiusa con zero titoli, cosa che non succedeva da tempo. Estate rovente per i blaugrana, che hanno perso elementi importanti, su tutti Rakitic, Suarez e Vidal. La squadra di Koeman non ha cominciato bene, raccogliendo solo 7 punti in cinque partite, pur dovendo recuperare due partite. Nell’ultimo turno di Liga è arrivata la seconda sconfitta consecutiva, con il ko interno nel Clasico contro il Real Madrid per 3-1. In Champions League rendimento opposto, con i catalani che hanno battuto la Juventus 2-0 all’Allianz Stadium.

Le scelte degli allenatori

Gol di Lenglet contro il Napoli

Il tecnico dell’Alaves, Machin, dovrebbe affidarsi ad un classico 4-4-2. La coppia d’attacco sarà formata da Joselu e Lucas Perez. Gli esterni di centrocampo saranno Jota e Mendez. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci Pina e Battaglia.

Il tecnico del Barcellona, Koeman, dovrebbe schierarsi con il 4-3-3 Il tridente d’attacco sarà formato da Griezmann, Messi e Ansu Fati favorito nel ballottaggio su Dembelé. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci De Jong, Busquets e Pedri.

Probabili formazioni Alaves-Barcellona

Alavés (4-4-2): Roberto; Ximo, Laguardia, Lejeune, Duarte; Mendez, Pina, Battaglia, Jota; Joselu, Lucas Perez.

Barcellona (4-3-3): Neto; Sergi Roberto, Pique, Lenglet, Jordi Alba; Pedri, Busquets, De Jong; Fati, Messi, Griezmann.

Diretta tv e streaming Alaves-Barcellona

Il match tra Alaves e Barcellona, con fischio d’inizio previsto alle ore 21, sarà visibile in diretta tv su Dazn. Alaves-Barcellona è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Alaves-Barcellona

Per quanto riguarda il pronostico, noi consigliamo di puntare sul successo del Barcellona. I blaugrana non possono permettersi altri passi falsi dopo aver subito due sconfitte consecutive.

ALAVES-BARCELLONA: segno 2 / risultato esatto 1-3

Colonia-Bayern Monaco, le probabili formazioni: Flick a caccia del primato

Il Colonia per cercare di uscire dalla zona retrocessione. Il Bayern Monaco per provare a balzare in testa alla classifica. Sono questi i temi principali del match che si giocherà al Rhein Energie Stadion di Colonia, valido per la sesta giornata della Bundesliga. Due squadre che, dunque, hanno obiettivi ben diversi quest’anno. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Colonia-Bayern Monaco.

News su Colonia-Bayern Monaco

Esultanta Bayern Monaco dopo la vittoria della Champions League

Il Colonia punta alla salvezza in questa stagione. L’inizio è stato disastroso, con solo 2 punti raccolti in cinque giornate. Serve una svolta, dunque, per non rischiare di complicare il proprio cammino. Punti che sono arrivati nelle ultime due partite. Dopo il pari contro l’Eintracht Francoforte, la squadra di Gisdol non è andata oltre l’1-1 in casa dello Stoccarda.

Il Bayern Monaco è chiamato a difendere il titolo di cui è detentore. La scorsa annata è stata trionfale per i bavaresi, che hanno portato a casa il famigerato Triplete. I padroni di casa, per il momento, si trovano ad inseguire essendo secondi in classifica con 12 punti, a meno uno dal Lipsia capolista. La squadra di Flick viene dal successo per 5-0 in casa contro l’Eintracht Francoforte. In Champions è arrivata la seconda vittoria in due partite, con il 2-1 in trasferta contro la Lokomotiv Mosca.

Le ultime sulle due formazioni

Lewandowski esulta dopo un gol

Il tecnico del Colonia, Gisdol, dovrebbe scendere in campo con il 3-5-2. La coppia d’attacco sarà formata da Drexler e Andersson. Gli esterni, con il compito di svolgere la doppia fase, saranno Horn e Ehizibue. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci Rexhbecaj, Skhiri e Duda.

Il tecnico del Bayern Monaco, Flick, dovrebbe affidarsi al 4-2-3-1. Al centro dell’attacco ci sarà sempre Lewandowski. Alle sue spalle saranno liberi di agire sulla linea dei trequartisti Coman, Muller e Gnabry, partito dalla panchina in Champions contro la Lokomotiv Mosca. A fare da schermo davanti alla difesa, invece, dovrebbero esserci Goretzka e Kimmich.

Probabili formazioni Colonia-Bayern Monaco

Colonia (3-5-2): Horn; Sorensen, Bornauw, Czichos; Jannes-Kilian Horn, Rexhbecaj, Skhiri, Duda, Ehizibue; Drexler, Andersson.

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer; Hernández, Alaba, Süle, Pavard; Goretzka, Kimmich; Coman, Müller, Gnabry; Lewandowski.

Diretta tv e streaming Colonia-Bayern Monaco

Il match tra Colonia Bayern Monaco, con fischio d’inizio previsto alle ore 15:30, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Arena. Colonia-Bayern Monaco è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Colonia-Bayern Monaco

Per quanto riguarda il pronostico, a nostro avviso il Bayern Monaco ha qualcosa in più rispetto ai propri avversari. Per questo motivo consigliamo di puntare sul successo dei bavaresi.

COLONIA-BAYERN MONACO: segno 2 / risultato esatto 1-4

Coppa Italia 2020/2021: accoppiamenti e date 4° turno | 25 novembre

La Coppa Italia 2020/2021 scende nuovamente in campo con i match del terzo turno ad eliminazione diretta tra martedì 27 e mercoledì 28 ottobre. In questa fase sono entrate in scena le prime 12 Società di Serie A che si aggiungono alle 20 formazioni che, nel mese scorso, hanno superato il secondo turno ad eliminazione diretta.

Le partite del terzo turno

Ionita con la maglia del Benevento

Come già anticipato sopra, a questo terzo turno, che si gioca tra martedì 27 e mercoledì 28 ottobre, partecipano le 20 Società che hanno ottenuto la qualificazione dal Secondo Turno Eliminatorio e le seguenti 12 Società di Serie A: Verona, Fiorentina, Parma, Bologna, Udinese, Cagliari, Sampdoria, Torino, Benevento, Crotone e Spezia. 

Terzo turno eliminatorio (27-28 ottobre 2020)

Sampdoria-Salernitana martedì 27/10 Ore 14.00 Rai Sport HD

Virtus Entella-Pisa martedì 27/10 Ore 15.00

Bologna-Reggina martedì 27/10 Ore 15.00

Pordenone-Monza martedì 27/10 Ore 18.00

Torino-Lecce mercoledì 28/10 Ore 14.00 Rai Sport HD

Cagliari-Cremonese mercoledì 28/10 Ore 14.30

Cosenza-Monopoli mercoledì 28/10 Ore 15.00

Cittadella-Spezia mercoledì 28/10 Ore 15.00

Benevento-Empoli mercoledì 28/10 Ore 16.00
Brescia-Perugia mercoledì 28/10 Ore 16.00

Crotone-SPAL mercoledì 28/10 Ore 17.00
Genoa-Catanzaro mercoledì 28/10 Ore 17.00
Hellas Verona-Venezia mercoledì 28/10 Ore 17.00 Rai Sport HD

Udinese-L.R. Vicenza mercoledì 28/10 Ore 18.00
Fiorentina-Padova mercoledì 28/10 Ore 18.00
Parma-Pescara mercoledì 28/10 Ore 18.00

Accoppiamenti Quarto turno eliminatorio

Hernandez e Maggior in Milan Spezia

A seguire, le 16 vincenti del Terzo Turno Eliminatorio daranno vita al quarto turno eliminatorio (25/11/2020). Le 8 Società teste di serie (Juventus, Inter, Atalanta, Lazio, Roma, Milan, Napoli e Sassuolo) faranno il loro ingresso nel tabellone a partire dagli OTTAVI DI FINALE (13-20 gennaio 2021), affrontando le qualificate dal Quarto Turno. 

Quarto turno eliminatorio: tutto il programma (orari e dirette TV ancora da comunicare).

ATALANTA 
(Cagliari - Cremonese) / (Verona - Venezia)

LAZIO 
(Parma - Pescara) / (Cosenza - Monopoli)

NAPOLI 
(Benevento - Empoli) / (Perugia - Brescia)
 
ROMA
(Cittadella - Spezia) / (Bologna - Reggina)

INTER 
(Udinese - Vicenza) / (Fiorentina - Padova)

MILAN 
(Torino - Lecce) / (Entella - Pisa)

SASSUOLO 
(Crotone - Spal) / (Pordenone - Monza)
       
JUVENTUS 
(Sampdoria - Salernitana) / (Genoa - Catanzaro)

Coppa Italia/ Dove vedere in diretta TV e streaming Udinese-Vicenza | 28 Ottobre

Dove vedere in streaming Udinese-Vicenza – La Coppa Italia 2020-2021 entra davvero in una fase già interessante con le sfide del terzo turno ad eliminazione diretta. E tra le partite in programma mercoledì 28 ottobre c’è quella della Dacia Arena, tra l’Udinese di Luca Gotti e il Vicenza guidato da Domenico Di Carlo. Il calcio d’inizio della partita è previsto alle ore 18:00.

L’Udinese vuole andare avanti

L’Udinese esordisce in Coppa Italia, con l’obiettivo di qualificarsi e giocarsi poi un posto negli ottavi di finale, contro, molto probabilmente, la Fiorentina che sfida a sua volta il Padova. Nella passata edizione l’avventura dei friulani in Coppa Italia si fermò negli ottavi di finale, perdendo nettamente per 4-0 sul campo della Juventus.

Esultanza dell'Udinese al gol di Okaka

Udinese reduce dalla sfida di campionato contro la Fiorentina al Franchi di domenica sera, persa per 3-2 pur giocando una buona partita e con tante occasioni create. Fatali però alcune evitabili disattenzioni in fase difensiva, Il tecnico Luca Gotti ha commentato: “Dietro siamo stati disattenti, con errori evitabili. Però, a fronte di questo, il nostro portiere non ha fatto una parata. Tre tiri tre gol come purtroppo ci sta capitando spesso, non ci sta girando neanche bene. Le impressioni da questa partita è che potevamo fare risultato, dopo il 2-0 ho visto una buona squadra già nel primo tempo, non solo col cambio modulo. Rientro dagli infortuni? La Coppa Italia mi permetterà di far fare ad alcuni giocatori meno utilizzati i novanta minuti che servono”.

Vicenza reduce dal ko di Ferrara

Dall’altra parte del campo c’è un Vicenza uscito dal campo con la qualificazione in mano nel secondo turno di Coppa Italia, col successo interno arrivato dopo i tempi supplementari per 3-2 contro la Pro Patria. Un match chiuso sull’1-1 al 90′ e poi deciso dalle reti, in casa vicentina, di Marotta su rigore al 93′ e Vandeputte al minuto 110.

foto dell'allenatore del Chievo, Di Carlo

Nel frattempo la formazione di Domenico di Carlo ha giocato e perso per 3-2 allo stadio Mazza contro la Spal, nella quinta giornata di Serie B, subendo la rete decisiva di Castro al 93′. E così i biancorossi sono rimasti fermi a quota 2 punti. A fine match il tecnico dei vicentini ha dichiarato:

“Andiamo a casa con un risultato negativo ma con una prestazione che dà fiducia. Il calcio è fatto di episodi, di particolari. I gol erano evitabili, mi è piaciuto l’atteggiamento ma bisogna chiudere le partite. Dobbiamo continuare a lavorare così, dispiace per la squadra che si è impegnata molto. La sconfitta fa parte del gioco. Le prestazioni ci sono, dobbiamo curare meglio i particolari. Se fosse finita 2-2 sarei stato comunque deluso, perchè se vai due volte in vantaggio gli altri non devono avere azioni pulite per far gol”.

BOOKMAKER CONSIGLIATO PER QUESTO MATCH

Dove vedere in streaming Udinese-Vicenza: la diretta TV

Il match Udinese-Vicenza, in programma mercoledì 28 ottobre con fischio d’inizio alle ore 18:00, non sarà visibile in chiaro su alcuna piattaforma televisiva italiana. Tuttavia il grande calcio italiano ed europeo può comunque essere visto in diretta streaming sul sito consigliato di William Hill. Per questo scopri subito se è visibile anche la partita Udinese-Vicenza.

Juventus ‘assente’ ingiustificata per un’ora: Kulusevski la salva ma è solo 1-1 col Verona

Il posticipo serale della quinta giornata di Serie A, vede la Juventus non andare oltre l’1-1 casalingo contro il Verona e non riscatta l’identico risultato maturato nel weekend scorso sul campo del Crotone. Succede tutto nella ripresa: apre le marcature Favilli, pareggia i conti Kulusevski, con gli scaligeri che giocano meglio per un’ora, subendo il ritorno juventino nella maezz’ora finale.

CRONACA ROMA-JUVENTUS – Sul fronte formazioni ufficiali Andrea Pirlo schiera la Juventus col modulo 4-4-2 con Morata e Dybala in avanti, supportati da Bernardeschi e Ramsey. In difesa c’è invece Demiral con Bonucci al centro. Dall’altra parte Ivan Juric opta per il modulo 3-4-1-2 con Zaccagni trequartista alle spalle di Colley e Kalinic.

Primo tempo, 0-0 allo Stadium

La prima frazione di gioco vede una Juventus partire discretamente bene e con un buon possesso palla. Tuttavia col passare dei minuti il Verona alza il baricentro, pressa come da consuetudine in maniera asfissiante e prende in mano il centrocampo (segnando anche con Colley, ma annullato per offside). Tanto da scoprirsi anche troppo a volte, come al 20′: ottimo suggerimento in profondità di Rabiot per Bernardeschi che affonda sulla sinistra e calcia in porta, il suo rasoterra trova però pronto Silvestri.

Dybala in Juventus Verona
Juventus-Hellas Verona serie A

Insomma il Verona fa la partita e la Juventus denota più difficoltà del previsto sulla falsa riga di quanto fatto a Crotone. Le occasioni migliori restano comunque bianconere, per meglio dire rosanero visto la tenuta da gioco dei padroni di casa. E al 41′ Juventus ad un passo dal gol: Ramsey affonda sulla destra e mette un pallone arretrato, su questo si avventa Cuadrado che ‘spacca’ la traversa con una botta tremenda di destro. Al 45′ Morata segna anche con uno splendido pallonetto, su imbeccata di Cuadrado, ma lo spagnolo è ‘pizzicato’ dal VAR in fuorigioco. Dunque all’intervallo è 0-0.

Secondo tempo, finisce 1-1

Il secondo tempo si apre senza cambi, anche se al 51′ Juric manda in campo Ilic per Tameze, poco dopo anche Favilli per Kalinic e Magnani per Ceccherini. Il Verona continua a giocare meglio e al 60′ passa in vantaggio: Zaccagni prende palla e dal limite serve d’esterno Favilli, quest’ultimo di prima intenzione calcia col sinistro a metà altezza e supera Szczesny. Lo stesso centravanti, ex di turno, s’infortuna nella stessa azione costringendo Juric al cambio e all’inserimento di Barak.

Gol di Favilli in Juventus Verona
Juventus-Hellas Verona serie A

La Juventus è decisamente sottotono e Pirlo manda in campo Kulusevski per uno spento Bernardeschi. Il match cambia anche perché lo svedese dà subito una spinta in più, al cospetto di un Verona più sulla difensiva. I padroni di casa spingono e prima con Dybala colpiscono una traversa clamorosa, poi al 78′ arriva il meritato 1-1: è Kulusevski a caricarsi la squadra sulle spalle, parte da destra e rientrando sul mancino batte Silvestri sul palo lontano con un piazzato precisissimo. Il finale di partita è un assedio dei bianconeri alla porta di Silvestri, con l’estremo difensore degli scaligeri che diventa decisivo su Dybala e Cuadrado. Ma non basta per vincere, il Verona strappa un punto allo Stadium.

Brighton-West Bromwich, le probabili formazioni: le scelte di Potter e Bilic

All’Amex Stadium di Brighton si gioca il match valido per la sesta giornata di Premier League tra Brighton e West Bromwich. Si tratta di un vero e proprio scontro diretto per la salvezza, visto che entrambe le squadre puntano alla permanenza nel massimo campionato inglese. In classifica le due compagini sono separate da due punti. Scopriamo insieme come arrivano a questa sfida e le probabili formazioni di Brighton-West Bromwich.

palloni della DSC

Il Brighton punta ad una salvezza tranquilla in questa stagione. L’inizio di stagione è stato abbastanza altalenante, con 4 punti raccolti nelle prime cinque partite, frutto di tre sconfitte, un pareggio e una vittoria. Nell’ultimo turno la squadra di Potter ha raccolto un punto pareggiando contro il Crystal Palace in trasferta per 1-1.

Il West Bromwich punta alla salvezza dopo il ritorno in Premier League a distanza di tre anni. Gli ospiti, però, non sono partiti benissimo, avendo raccolto solo 2 punti nelle prime cinque giornate. Nell’ultimo turno la squadra di Bilic ha pareggiato in casa contro il Burnley per 0-0.

Le scelte degli allenatori

Il tecnico del Brighton, Potter, dovrebbe affidarsi al 3-4-2-1. Al centro dell’attacco ci sarà il bomber Maupay. Alle sue spalle saranno liberi di agire sulla linea dei trequartisti Trossard e Lallana. Gli esterni, con il compito di svolgere la doppia fase, saranno March e Lamptey. In mezzo al campo, invece, dovrebbero esserci Alzate e Bissouma.

Il tecnico del West Bromwich, Bilic, dovrebbe scendere in campo con un coperto 4-1-4-1. A guidare l’attacco ci sarà Grant. Gli esterni, con compiti soprattutto offensivi, saranno Diangana e Pereira. In mezzo al campo, invece, ci saranno Krovinovic e Gallagher, con Livermore a fare da diga davanti alla difesa.

Probabili formazioni Brighton-West Bromwich

Ecco le probabili formazioni di Brighton-West Bromwich:

Brighton (3-4-2-1): Ryan; Burn, White, Webster; March, Alzate, Bissouma, Lamptey; Trossard, Lallana; Maupay.

West Bromwich (4-1-4-1): Johnstone; Furlong, Ivanovic, Hegazi, Towsend; Livermore; Pereira, Gallagher, Krovinovic, Diangana; Grant.

Diretta tv e streaming Brighton-West Bromwich

Il match tra Brighton e West Bromwich, con fischio d’inizio previsto alle ore 18:30, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Football. Scopri se Brighton-West Bromwich è visibile in diretta streaming su William Hill.

Pronostico Brighton-West Bromwich

Per quanto riguarda il pronostico, ci aspettiamo grande equilibrio in questa sfida. Per questo motivo, il nostro consiglio è quello di puntare sul pareggio.

BRIGHTON-WEST BROMWICH: segno X / risultato esatto 0-0

Gol ed emozioni tra Sassuolo e Torino: al Mapei Stadium esce uno spettacolare 3-3

Quando il Torino sembrava aver centrato la prima vittoria in campionato prima Chiriches all’84’ e poi Caputo all’85’ hanno regalato un insperato pari al Sassuolo che ha rimontato una gara nel finale della ripresa

sassuolo torino

I granata erano passati in vantaggio con Linetty ma il Sassuolo ha recuperato lo svantaggio grazie al gol di Djuricic.

Al 77′ e al 79′ prima Belotti e poi Lukic avevano mandato il Toro sul doppio vantaggio ma nel finale arriva il doppio pareggio della squadra di De Zerbi.

SASSUOLO-TORINO 3-3

33′ Linetty (T), 71′ Djuricic (S), 77′ Belotti (T), 79′ Lukic (T), 84′ Chiriches (S), 85′ Caputo (S)

 SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Ayhan (61′ Muldur), Chiriches, Ferrari, Kyriakopoulos (74′ Rogerio); M. Lopez (61′ Bourabia), Locatelli; Berardi, Raspadori (61′ Boga), Djuricic (90’+6 Traoré); Caputo. All. De Zerbi

TORINO (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda (62′ Singo), Bremer, Lyanco, Rodriguez (69′ Ansaldi); Meité, Rincon (89′ Segre), Linetty; Lukic; Verdi (74′ Nkoulou), Belotti. All. Giampaolo

Ammoniti: Vojvoda (T), Ferrari (S), Rincon (T), Berardi (S)

CHAMPIONS LEAGUE – Dove vedere Atalanta-Ajax: c’è la diretta tv in chiaro? | 27 ottobre 2020

Allo stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo si gioca il match valido per la seconda giornata del gruppo D di Champions League tra Atalanta e Ajax. Padroni di casa che hanno la grande chance di mettere un piade già agli ottavi di finale in caso di vittoria. Ospiti che, invece, non possono permettersi passi falsi dopo la sconfitta subita all’esordio contro il Liverpool. La sfida si giocherà martedì 27 ottobre, alle ore 21. Scopriamo insieme dove vedere Atalanta-Ajax.

Dove vedere Atalanta-Ajax

Gomez con la maglia dell'Atalanta

L’Atalanta è alla sua seconda storica partecipazione alla Champions League. La prima è stata quella dello scorso anno, quando i bergamaschi hanno sovvertito ogni pronostico, arrivando fino ai quarti di finale, con eliminazione contro il Psg. La prima giornata ha dimostrato il salto di qualità e di maturità fatto dalla Dea, che si è imposta con un rotondo 4-0 sul campo del Midtjylland. Primo posto del girone con 3 punti, alla pari con il Liverpool e a più tre sull’Ajax e i danesi. In caso di successo, dunque, la squadra di Gasperinisarebbe vicina alla qualificazione agli ottavi.

In campionato l’Atalanta stava andando bene, con 9 punti raccolti nelle prime tre giornate. Nell’ultimo turno, però, i bergamaschi hanno avuto una brutta battuta d’arresto. La Dea, infatti, è crollata contro il Napoli, allo stadio San Paolo, venendo sconfitta per 4-1. Ora il primo posto, occupato dal Milan, si trova a tre punti di distacco.

Neres a terra dopo un contrasto subito

C’è sempre grande attenzione sull’Ajax, che due anni fa è riuscito nell’impresa di arrivare in semifinale, eliminando Real Madrid e Juventus. Olandesi che, però, l’anno scorso hanno deluso le aspettative, arrivando terzi nel girone e retrocedendo in Europa League, venendo poi eliminati ai sedicesimi dal Getafe. La squadra di Ten Hag non è partita benissimo, venendo sconfitta all’esordio stagionale contro il Liverpool per 1-0. Decisiva l’autorete sfortunata di Tagliafico.

In campionato l’Ajax deve difendere il titolo di cui è detentore. L’inizio è stato buono, con 12 punti raccolti in cinque partite, frutto di quattro vittorie e una sola sconfitta. Il primo posto, occupato dal Psv, si trova ad una sola lunghezza di distacco. Squadra di Ten Hagche è favorita per portare a casa anche in questa stagione l’Eredivisie.

Dove vedere Atalanta-Ajax in diretta tv

Non ci sono buone notizie per i tifosi dell’Atalanta. Il match Atalanta-Ajax è in programma martedì 27 ottobre, alle ore 21, e non sarà visibile in chiaro in diretta tv. Partita che, invece, sarà visibile in diretta tv su Sky Sport Uno. Il grande calcio europeo può comunque essere visto in diretta streaming sul sito consigliato di William Hill.