Coronavirus, i dati di oggi della Protezione Civile

Come ogni giorno, la Protezione Civile ha reso noti i dati odierni relativi ai nuovi contagi, ai guariti e ai deceduti che si sono registrati nelle ultime 24 ore in Italia. 

Coronavirus mascherina IMAGE

Salgono a 243.344 i casi da coronavirus totali, con un incremento di 116 rispetto a ieri. Gli attualemente positivi sono 12.919. Il numero di tamponi effettuati in Italia dall’inizio dell’emergenza sale a 6.004.611, ben 41.867 in più nelle ultime 24 ore.

Sentenza Man.City, Klopp: “Un brutto giorno per il calcio”

In Inghilterra sta facendo discutere molto la sentenza del TAS che ha riammesso il Manchester City in Champions League. Dopo Josè Mourinho che ha bollato come “vergognosa” la decisione, in merito alla vicenda è intervenuto anche Jurgen Klopp.Klopp IMAGE

Non auguro nulla di male a nessuno e sono felice che il City possa giocare la Champions, ma non penso che ieri sia stata una buona giornata per il calcio se devo essere onesto – spiega l’allenatore del Liverpool – Penso che il Fair Play Finanziario sia una buona idea, serve a proteggere le squadre e le competizioni“.

Roma, Fonseca: “Due vittorie consecutive? Appartengono al passato”

Due vittorie consecutive. Cinque gol fatti fra Parma e Brescia, uno solo subito. La Roma di Fonseca è tornata a sorridere:“I ragazzi stanno bene – ha spiegato Fonseca direttamente ai microfoni del sito ufficiale – è più facile lavorare dopo le vittorie, ma a maggior ragione dobbiamo dimostrare che c’è la voglia di continuare su questa strada, specialmente in una partita così complicata. Dico sempre che quando si perde il passato non conta, ora sono arrivate due vittorie ma vale lo stesso principio: appartengono al passato”.

Fonseca Roma IMAGE.jpg

Haaland allontanato da un locale.Il motivo? “Evitare assembramenti”

Una stagione incredibile quella appena trascorsa per Erling Haaland, protagonista prima con la maglia del Red Bull Salisburgo e poi con quella del Borussia Dortmund. Ultimamente, però, il norvegese si è reso protagonista di uno spiacevole episodio fuori dal campo. 

haaland.GETTY.jpg

Haaland, infatti, in un video diventato virale sui social è stato letteralemente cacciato da un locale dalla sicurezza. Una piccola disavventura per l’ex Salisburgo. Eppure in questo caso sembra proprio che l’apparenza inganni. Ai microfoni della Bild, infatti, ha parlato il capo della sicurezza Cristopher Naesheim, che ha chiarito l’episodio: “Non era ubriaco ed ha compreso la situazione, è stato molto collaborativo. A causa degli attuali regolamenti per il covid-19, il personale della sicurezza era consapevole che si poteva andare incontro a pericolosi assembramenti verso il calciatore“.

Serie A, 36ª e 37ª giornata: date, orari e programmazione in tv

Il calendario della 36ª e 37ª giornata di ritorno di Serie A e i canali tv dove vedere ogni partita

Due turni di Serie A. 20 gare per decidere il futuro. Si torna in campo con la 36esima e 37esima giornata di Serie A. Un vero e proprio tour de force che inizia venerdì 24 luglio e termina mercoledì 29. Poi, tre giorni di stop prima di ripartire con l’ultimo turno che chiude definitivamente la stagione 2019/2020 di A. I primi a scendere in campo saranno Milan e Atalanta, chiudono la due-giornate Torino e Roma. Di seguito, tutti gli orari delle partite della 36esima e 37esima giornata e i canali dove vederle in tv.

Sassuolo, paura per Rogerio: colpo alla testa in allenamento

Paura per Rogerio: il difensore del Sassuolo nei minuti finali dell’allenamento odierno ha subito un colpo alla testa. Immediato l’intervento del medico sociale che lo ha immobilizzato prima dell’intervento dell’ambulanza che lo ha portato in ospedale per accertamenti. 

rogerio sassuolo.jpeg

Il giocatore è sempre stato cosciente: in ospedale verrà sottoposto ad esami di controllo per capire l’entità dell’infortunio. Il difensore neroverde salterà quindi la gara con la Juventus in programma domani alle 21 e 45.  

Roma, Zaniolo: “Contentissimo per il gol. I tifosi ci mancano”

Le parole del talento giallorosso

Bentornato Zaniolo, 204 giorni dopo. Il talento giallorosso ha ritrovato il gol al minuto 74 di Brescia-Roma. Una grande gioia dopo i mesi difficili vissuti per l’infortunio al ginocchio: “Contava prima di tutto tornare in campo, ma il gol era senza dubbio ai primi posti, perché ti dà una grossa spinta per affrontare le prossime partite, ti dà fiducia, ti dà morale e soprattutto è servito alla squadra per vincere la partita di sabato. Sono contentissimo”, queste le parole del classe ’99 al sito ufficiale del club. 

Zaniolo x gallery

Roma, Zaniolo: “Sono molto felice di essere riuscito a segnare”. 

Zaniolo ha raccontato cosa ha pensato prima del tiro che ha battuto Andrenacci: “Ho visto Diego che avanzava, so che è molto bravo a dare la palla in profondità. Ho attaccato la linea e mi ha servito. Un attimo prima di tirare ho pensato “ora ci provo” ed è andata bene. Sono molto felice di essere riuscito a segnare”

Coronavirus, i contagi in Italia: il bollettino di oggi

169 nuovi casi di contagi da Covid-19 e 13 morti nelle ultime 24 ore in Italia. Sono questi i numeri che emergono dai dati pubblicati dal Ministero della Salute sul proprio sito web ufficiale.

Salgono a 243.230 casi totali di persone che hanno contratto il virus, 34.967 invece il numero dei decessi. 13.157 le persone attualmente positive, mentre sono 178 i dimessi/guariti nelle ultime 24 ore in Italia.

coronavirus mascherina fidanzati IMAGE.jpg

Gasperini: “La nostra squadra piace, ma vogliamo battere altri record”

opo la grande sfida contro la Juventus, è già tempo di nuove sfide per l’Atalanta. Domani, al Gewiss Stadium arriverà il Brescia.

LE PAROLE DI GASPERINI IN CONFERENZA STAMPA

Zapata Ilicic Atalanta IMAGE.jpg

Il tecnico dei nerazzurri, Gian Piero Gasperini, si è così espresso in conferenza stampa: “Domani con una vittoria potremmo tagliare fuori il Napoli e assicurarci un posto in Europa. Sarebbe un risultato straordinario a cinque giornate dal termine del campionato”.

“Vinci senza il nostro assembramento”: il messaggio dei tifosi per il Bari

Da una parte l’amarezza per non poter essere sugli spalti, dall’altra la volontà di far sentire il calore ai propri idoli.

bari striscione.jpg

Con un messaggio di estrema attualità: “Bari, lotta e vinci senza il nostro assembramento”. Così i tifosi del Bari hanno fatto sentire il proprio supporto ad Antenucci e compagni prima della gara contro la Ternana. Uno striscione lungo 30 metri, affisso alla cancellata di accesso della tribuna d’onore dello stadio San Nicola.