Ninkovic e Jovic smentiscono le accuse: “Siamo a casa in quarantena”

Una situazione chiarita dagli stessi giocatori poco fa. Questo il comunicato ufficiale dell’Ascoli che riporta le parole di Ninkovic sull’accaduto: Sono con la mia famiglia, non è successo assolutamente nulla di quanto riportato dai media. Sono a casa per il periodo di quarantena necessaria per chi rientra dall’Italia”.

Luka Jovic serbia triste GETTY.jpg

Luka Jovic, attaccante del Real Madrid, invece ha parlato sul propio profilo Instagram: “Sono davvero triste di essere stato il tema principale in questi ultimi giorni in questi tempi complicati per tutti, specialmente per gli eroi che sono i medici e tutto il personale medico. Il tampone fatto in Spagna mi ha dato risultato negativo, quindi, in accordo con il mio club, ho deciso di fare ritorno in Serbia per essere vicino alla mia famiglia e alla mia gente. Quando sono arrivato a casa mi sono di nuovo sottoposto a tampone, ancora una volta negativoMi spiace per chi non svolge correttamente il proprio lavoro, dando informazioni sbagliate sul mio conto. Forza Serbia, resistiamo uniti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *