Arsenal, per Ozil guardia del corpo dopo l’aggressione

Misura precauzionale dopo l’aggressione al tedesco e a Kolasinac dello scorso 25 luglio

Un primo campanello d’allarme era scattato al debutto del Premier: l’Arsenal aveva deciso di non convocare “per motivi di sicurezza” Mesut Ozil e Sead Kolasinac. Niente esordio quindi contro il Newcastle. I due calciatori dei “Gunners”, mentre si trovavano in macchina a nord di Londra, erano stati vittima di un agguato – rivelatosi poi un tentativo di rapina – da parte di due malviventi a bordo di un motociclo lo scorso 25 luglio. Solo tanta paura ma nessuna grave conseguenza.

Kolasinac e Ozil aggrediti GDM

Secondo quando riportato dal “Mirror”, Ozil sarebbe anche andato oltre per tutelare la sua persona. Il centrocampista infatti si sarebbe affidato ad una squadra di “Security” operativa 24 ore su 24. Il clima resta pesante anche se la Polizia potrebbe avere individuato i due responsabili, rei dell’aggressione.

Nel frattempo Ozil prosegue a vivere scortato da “guardiaspalle” per evitare altri episodi analoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *