Napoli, Ancelotti: “L’espulsione? Episodio controverso, per me…”

Le parole dell’allenatore del Napoli dopo la sconfitta subita in casa contro la Juventus.

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Carlo Ancelotti ha commentato la partita persa contro la Juventus, partendo dall’episodio chiave della partita: “È un episodio controverso. Sicuramente Meret non l’ha preso. Visto che abbiamo il VAR sarebbe stato giusto andarlo a vedere. C’erano tante cose da valutare, come la distanza di Allan o la posizione di Ronaldo. Questo episodio ha condizionato di molto la partita, poi è vero che abbiamo sbagliato solo due cose che ci hanno penalizzato. La barriera era posizionata male, Zielinski non è saltato, anche se al suo posto ci sarebbe dovuto essere stato Milik. Lasciarlo in campo? Sono situazioni complicate, bisognava decidere in pochi secondi. Ho pensato di fare la partita con un blocco 4-4 con Insigne in avanti”.

“Rimpianti? No, direi di no. La Juventus ha fatto un campionato straordinario, la prestazione di oggi mi rincuora molto per il futuro. La supremazia che abbiamo avuto in parità di uomini non me l’aspettavo. In quanto tempo possiamo vincere col Napoli? Credo che stiamo facendo già bene, abbiamo cambiato e cambieremo ancora il prossimo anno. Dobbiamo fidarci delle nostre qualità, non possiamo vincere come la Juve ha fatto questa sera. Il nostro gioco è la nostra qualità più importante. Insigne è il nostro rigorista, lo aveva tirato anche in Champions”.

Astori, un anno dopo la sua morte: il ricordo dei club

Fiorentina, Milan, Torino, Inter: tutti per Davide, a un anno dalla sua scomparsa. Il pensiero, espresso via social, dei club di Serie A e B

Un anno dopo, con la stessa commozione e lo stesso vuoto di sempre. Il ricordo di Davide Astori resta vivo, fortissimo, indelebile nel cuore di tutti, dentro e fuori dal campo di gioco: con diversi post sui social, alcuni club di Serie A e B hanno voluto ricordare il Capitano della Fiorentina, scomparso il 4 marzo 2018 ad Udine e omaggiato con un lungo minuto di applausi allo scoccare del 13′ minuto di ogni gara dell’ultima giornata di Serie A.

Ci hai indicato la strada…sei sempre con noi“, il pensiero condiviso dalla Fiorentina poco dopo mezzanotte.